Sempre a Roma…. Assaggi d’autore…

Assaggi d'autore (peperoncino)

Assaggi d’autore (peperoncino)

Prendete la strada per Fontana di Trevi, magari passando dal Quirinale in una calda serata autunnale e andate fino a via dei Lucchesi dove al 28 trovate Assaggi d’autore. Il localino è piccolo, curato, ben arredato con poltrone e divani anche questo, ma di uno stile molto più raffinato di del 2periodico. Trovate tutto, dalla colazione e i suoi dolci esposti sotto belle cupole, il pranzo, l’aperitivo-cena che piace a tanti.
Noi ci siamo seduti su un paio di poltrone di stile quasi inglese ed abbiamo preso… indovinate? Uno Spritz. Si, non siamo molto originali. Ma ci sono anche molti vini e una birra romana di cui forse avete sentito parlare: ‘Na Biretta.
Abbiamo fatto un paio di viaggi al buffet dove c’erano paste, frittate, verdure e molto altro. Dopo un bel po’ di chiacchiere e risate siamo andati a pagare senza svenire (considerate che il locale si trova a 50 mt dalla Fontana più famosa del mondo…) ed abbiamo anche chiesto un paio di bottiglie di birra fredde da portare via.
La serata è continuata sulla scalinata di Trinità dei Monti fra chicchere e ricordi e sorsi di birra mentre passavano stranieri, romani, fotografi, venditori di rose e quant’altro. La birra (in una bottiglia dalla forma originale) ha rallegrato ulteriormente una serata fresca, alla fine di una bella giornata importante e significativa per gli amici e non solo!

E cosa dire del panorama notturno di Roma? Semplicemente emozionante!

2periodico

Siete per caso di passaggio a Roma e non sapete cosa fare?
Credete che nella capitale non sia in auge il rito dell’aperitivo?
Vi piace passare del tempo fra arredamento vintage (o di seconda mano) e mentre sorseggiate un bicchiere di vino o uno spritz avete anche voglia di fare un po’ di shopping?
Se la risposta alle domande è sempre si, allora vi consiglio un bel localino le Rione Monti, una zona dove ho avuto la fortuna di abitare quando ero studente e che oggi mi sembra ancora uno dei più ricchi di vita nella zona centro.

Il locale si chiama 2Periodico e lo trovate in via Leonina al 27. Vi accoglie con molta tranquillità e semplicità e se avete voglia potete anche mettervi all’esterno su un vecchio divano tanto la via è poco trafficata e l’aria ancora calda a novembre (magie di Roma).
Dentro l’ambiente è informale, le persone cordiali e le sedie non fanno un paio in quattro (cioè stili e periodi differenti). Dopo le 19.00 musica ambient con dj. Le pareti sono tappezzate di oggetti di ogni genere (sculture, pitture, pupazzi, bici…) mentre il menù è ricavato su vecchie riviste anni ’50 in stile decoupage. Potete ordinare seduti su un divano di una vecchia casa o su una sedia della nonna o magari una poltrona anni ’70. In ogni caso il posto sarà comodo, allegro, vivace e retrò… tremendamente retrò…
Lo spritz lo fanno buono, fresco e carico, non so dire il resto. Insieme vi portano patatine vintage e un assaggio dal grande buffet degli aperitivi. Poi si parte con la musica. E tante chiacchiere in compagnia.

Un locale davvero carino, curato, styloso e comodo, dove passare una bella serata in allegria. Ve lo consiglio.

Immagine

L’ingresso del locale 2Periodico ricavato da un vecchio garage

PS. Questo post era tanto per rinfrescare, parlando di qualcosa di diverso…

tris di foto per iniziare bene la settimana

E’ domenica sera e c’è giusto il tempo per scrivere qualcosa prima di andare a dormire… Volevo raccontarvi qualcosa ma non so bene cosa, così mi affiderò a delle immagini, tanto per darmi un aiuto.

20130303-224044.jpg

La prima è questa, ricavata su un vecchio ricordo di alcuni anni fa. Un viaggio in Irlanda, poi ripetuto. Perché ci sono luoghi che ti segnano dentro. In cui vorresti ritornare più volte che puoi perché ogni singolo ricordo di quei giorni e di quelle vacanze ti sono dentro in modo indelebile. La gentilezza delle persone, la bellezza dei paesaggi, la forza dei luoghi e delle tradizioni. Una birra bevuta in un pub chiassoso e festante, le canzoni dei ragazzi che suonano all’aperto, un panino al salmone, un tramonto sull’oceano che non dimenticherai mai, visto su una scogliera a picco su una piccola baia dove rientravano piccole imbarcazioni sbuffanti dopo una giornata di pesca in mare aperto. I prati verdi come lo smeraldo, i sorrisi degli abitanti con uno strano accento inglese.

20130303-224631.jpg

La seconda è questa. Il ricordo degli anni universitari nella capitale fra i monumenti, gli amici, gli studi e quei giorni così belli nella memoria quanto difficili nell’affrontarli. La possibilità di vivere dei momenti intensi e indimenticabili, condividerli con gli amici, ricordarli con un’allegria ogni volta nuova. E quell’aria di storia e di vita che solo la città eterna può avere.

20130303-224950.jpg

Infine una foto scattata di recente. Una giornata di sole, la macchina fotografica e qualche timido tentativo per iniziare a maneggiarla con cura maggiore e un po’ più di tempo che un semplice scatto di corsa. I primi passi che spero mi porteranno sempre più lontano. Si perché la fotografia può essere un bel divertimento ma soprattutto un piacere che ha indubbiamente qualcosa di affascinante e di artistico.

Buon lunedì miei cari, che sia una giornata sfolgorante!