saggezza di notte

‘L’acqua che non scorre fa pantano’. Stasera mi sento così, pieno di saggezza e di idiozia. Contemporaneamente. Però questo vecchio detto, come tutti quelli del genere, hanno sempre un po’ di saggezza al loro interno.

L’acqua che scorre nei fiumi di montagna è cristallina, fresca, qualche volta fredda. Puoi berla se capiti vicino ad una fontana o se sei più audace anche direttamente dal fiume. Ti gela le mani, ti rinfresca il palato, odora di fresco e di pulito.

L’acqua che ristagna nelle pozzanghere è scura, immobile, spesso puzzolente e sembra triste. Raccoglie animaletti poco raccomandabili che si muovono nell’oscurità. Non puoi rinfrescarti con quell’acqua e di sicuro non potrai berla.

Così, ho sempre pensato che sia meglio scorrere che rimanere impantanati.

E buonanotte a tutti.

20130111-001455.jpg

2 pensieri su “saggezza di notte

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...