2013

20130102-194202.jpg

Prima di tutto Buon Natale. E, naturalmente, Buon Anno.
Si, per le feste sono stato un po’ assente, ma diciamoci la verità: chi può avere qualcosa da scrivere quando si susseguono giorni di bagordi culinari e aria di natale? Beh, si, molti possono avere cose interessanti da scrivere, ma io non sono tra quelli.
Così, dopo qualche giorno di vacanza dal blog, mi ripresento nel momento in cui tutti fanno programmi e hanno idee per il nuovo anno. Non me la sento di mancare.

Prima di tutto un piccolo pensiero a quello appena passato, alle sue montagne russe, ai lati positivi e a quelli negativi, alle idee, alle avventure… insomma a tutti i suoi aspetti.

E per il prossimo 2013? Beh, intanto i Maya hanno lisciato la previsione e questa già è una buona cosa. Cosa aspettarsi?
Inizierei con un bel camion di sorrisi e di risate, perché tutte le cose, anche le più piccole, ci possano dare gioia e allegria. Poi magari un bel carico di generosità, guardandosi attorno, alle persone vicine prima e a quelle lontane poi. Qualche buona azione quotidiana, un po’ di pazienza, qualche bella idea, tante attività ed il tempo per portarle a termine. E il ritmo, quello giusto, che non ti mette fretta, che sa farti apprezzare un bel tramonto, un profumo, un momento di sosta, un pensiero, un libro, un film, una persona, una carezza, un abbraccio…. insomma il TEMPO.
E perché no, un bel po’ di libertà. E musica. E viaggi. E …

Ma non dimentichiamo alcuni desideri per tutti: la pace nel mondo, che la squadra del vostro cuore vinca lo scudetto, un’altra stagione di CSI, un letto caldo, una zuppa fresca, un premio nobel, assistere ad una mungitura, fare un piccolo affare ad un mercatino, conoscere di persona Hulk, avere un autografo da Max Pezzali, completare la collezione di miniature dei puffi, risolvere almeno un quesito della Susy, veder chiudere ‘porta a porta’ e dimenticare la sua stessa esistenza, andare a votare per le prossime elezioni (se ne avete voglia), sbronzarsi almeno una sera, indossare un cappellino buffo, essere il motivo del sorriso di un bambino, inseguire una gazzella nel deserto africano e vedere che non si è poi così fuori forma, guidare una macchina invisibile, arrampicarsi su uno dei grandi monumenti del mondo a vostra scelta (consiglio la torre eiffel)… Insomma a voi la scelta, ma vi auguro di sicuro un anno innovativo e felice!

4 pensieri su “2013

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...