strade e cicatrici

strada di montagna

La vita a volte è strana. Ti prende, ti porta per strade che non immaginavi esistessero. Era fuori dell’immaginario anche solo l’idea di percorrerle. Strade in salita o in discesa, belle o brutte, luminose o scure. La strada è sempre stata un’immagine affascinante. Lunga o corta che sia, ho sempre un’attrazione e la voglia di percorrerla. Ma non sempre sono sicuro delle scelte che ho fatto.

Ma stasera voglio parlare delle strade strane, quelle che non immaginavi di percorrere mai. Pensateci bene. E’ capitato a tutti. Ti trovi all’improvviso catapultato in qualcosa e non sai nemmeno come ci sei arrivato. A me capita di continuo.
Anni fa mi ritrovai in un albergo a Santa Barbara in una camera invasa da odore di cannella e da quel giorno odio quella spezia. Ho ricordo di stare steso su di un campo di grano con una piccola serpe che passava a pochi centimetri da me, pietrificato.
Ricordo una cena davvero strana e imbarazzante a Roma in compagnia di persone sconosciute di cui non ricordo i visi, ma solo le risate stridule e il pessimo gusto del cibo. Oppure quella volta che mi trovai nel mezzo di una serata/trappola di vendite con il sistema piramidale (quelle, per intenderci, in cui il capo diventa miliardario e tu lavori gratuitamente). Ma li, come c’ero finito?
Non ricordo nemmeno come sono finito su una terrificante giostra di Mirabilandia con lo stomaco sottosopra e la faccia bianca come la carta.
Ma, in fondo, tutte queste deviazioni dalla strada, la rendono più lunga e, spesso, più interessante. Come quelle piccole cicatrici del tuo corpo o della tua anima che ti porti dietro con un po’ di orgoglio e quando le scopri, quando le fai vedere, devi essere sicuro che chi le vede le possa capire, ed apprezzare. Sfiorandole con delicatezza e comprendendone tutto il significato.

6 pensieri su “strade e cicatrici

  1. Oh, mamma, la piccola serpe è la cosa più simpatica fra queste (andavo per campi da piccola, vedevo tante bisce che c’ero abituata): il resto, son cose spiacevoli .. specie la cena con compagnia e cibo sgradevole (brr 😦 ) e soprattutto l’invito trappola vendita a sistema piramidale! Ma davvero ti capita di continuo?
    Del resto, pure io ce l’ho nell’archivio qualche episodio in cui non avrei voluto/dovuto farmi mai coinvolgere. Credo capiti alle persone che in fondo sono ancora un po’ ingenue (anche quando come me ‘fanno’ le disincantate) 😉

    • Non so, forse sarà ingenuità, forse incoscienza… ma posso dire che mi capitano spesso o forse semplicemente ci faccio molto caso… e me le ricordo a distanza di anni… come quella volta in cui… ma lasciamo perdere…

      • no no, è interessante..continua!
        Anche io me le ricordo a distanza, queste situazioni sgradevoli: hanno la capacità di appiccicarsi alla memoria.
        Forse perché in fondo, nel mio caso, io resto arrabbiata con me stessa per esserci cascata quando avrei potuto evitare al momento giusto..

  2. ricordo anch’io qualche situazione in cui continuava a martellarmi in testa la domanda “ma come ci sono finita qui?” spesso era per amicizia…
    questo post mi fa però anche pensare a quelle strade, quelle situazioni, che semplicemente la vita ti mette davanti, e tu mai ti saresti aspettato… in questi casi provo un grande senso di smarrimento: mi chiedo “perché?” perché a me, in quel momento. non sempre trovo la risposta. forse perché non sempre c’è. oppure, bene che vada, troveremo un senso solo più tardi…
    ma forse sto andando fuori tema.
    un saluto! 🙂

    • sei perfettamente in tema, anzi sei stimolante! Il perché forse c’è ogni volta, ma personalmente non ne sono molto convinto. Anzi alcune volte è meglio che non ci sia… e il resto delle volte so che la colpa è la mia 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...