Giornate di pioggia

nuvole cariche di fresca pioggia

Trasmettere sensazioni non è semplice, ma ci proverò.

Oggi è stata una giornata fuori dal comune. Nel senso che ho potuto fare molte cose per cui normalmente non ho tempo. Un pomeriggio lontano dal lavoro ripetitivo e spesso noioso.
Prima di tutto ho potuto fare pranzo con più calma, un po’ di cura e qualche sapore differente. E già questo non è poco.
Poi ho dedicato il pomeriggio a mille impegni rimandati, ma urgenti ed importanti. Un paio di giri per l’associazione di cui faccio parte (tempo sempre ben impiegato), poi alcune faccende da sbrigare per trovare l’arredamento per la casa: lampade, lampadari e un divano (sarà un divano letto oppure no?). Non ho trovato quasi niente di mio gusto e comunque tutte cose troppo costose, quindi ho posticipati tutti gli acquisti ad altri momenti e soprattutto in negozi più adatti.
Nel mezzo del pomeriggio ho trovato anche il tempo di passare dal barbiere, un rito sempre rilassante e un po’ fuori dal tempo. Ho letto riviste di poco conto (non proprio gossip, ma quasi) e ho pensato a cosa fare nei prossimi giorni.

Ma la vera doppia sorpresa è arrivata dopo.

La prima è stata la sensazione di incontrare una ragazza che da tanto non vedevo. Una di quelle persone speciali che non sai perché ma rimangono fisse nella tua mente. Sarà la loro energia, o forse il sorriso, o forse lo sguardo che ti lascia un po’ di stucco, forte e sincero com’è. Insomma una di quelle persone che vorresti avere vicino per assaporarne il sorriso almeno una volta al giorno, tanto per essere sicuri che nella vita vale la pena di lottare per cose come queste.

La seconda è stata la pioggia. Un bel temporale estivo che rinfresca l’aria, pulisce le strade e nutre la terra. Un temporale che è bello da ascoltare, con la sua colonna sonora di tuoni e le sue luci. Con il continuo picchiettio delle gocce sulle finestre. Un temporale che vorresti durasse a lungo. Sono uscito per strada, sotto l’acqua. Ho sentito una sensazione di libertà. Di follia. Di gioia. Ho camminato, ho sollevato le braccia al cielo per ringraziare anche di quel regalo. Ascoltavo buona musica e tutto era perfetto.

Alla fine, bagnato ma allegro, ho concluso la giornata con una doccia calda ed un lungo sonno.

E domani quali sorprese ci saranno? Se potessi esprimere un desiderio…

7 pensieri su “Giornate di pioggia

  1. Immagino che sia decisamente il caso di non rintanarsi in casa. Potremmo proporti un pranzo fuori (anche se non ho idea della tua attuale posizione), giusto per aumentare il numero di possibilità! Certe sensazioni non si possono lasciar fuggire…..

  2. Prima di tutto devo ringraziare la mia personal promoter di fiducia: Marta!!!!
    Poi un grazie e Zelda e ad Antonella per essere venute in visita, spero tornerete presto 🙂 (io continuo intanto a spulciare i vostri blog e le vostre idee e passioni!)
    Buona domenica!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...